sabato 24 febbraio 2007

Scrivo di getto


Non uso un ordine particolare.

Avete visto quante date abbiamo? Siamo pieni! Guardate pure sul nostro Myspace.

Quanto è difficile trovare un artista o una band che emozioni? Che faccia sentire la pelle d'oca mentre ascolti? Una sensazione così era molto che non la provavo. Ieri ho visto un live di Antony and the Johnsons che avevo scaricato un po' di tempo fa e mi stavo per mettere a piangere. Sembra che stia cantando l'ultima canzone concessa all'umanità per salvarci. Un Cristo Gay nel nuovo millennio. E alla fine riesce a redimerci, a farci sentire soli ma uniti, miti ma malinconici, turbati ma speranzosi. Mentre canta, e guarda il vuoto, è proprio la speranza ad emergere nei suoi occhi. Sono commosso.

Altre belle cose: innanzitutto i Long Blondes. Perchè hanno le canzoni. Perchè hanno una voce femminile che non odio. Perchè sono belli e divertenti.
Poi i Velvet e Lou Reed. Perchè ogni tanto mi torna la voglia, e non riesco più a torglierli dal lettore.
Poi i Loveninjas. Perchè il disco è bello. Perchè Nicola ci suonerà insieme al Motron e io sono felice e un po' invidioso. Perchè tutti dicono "shoegaze" ma io non ho ancora capito che cazzo vuol dire. E quando dico che fanno pop....no! E' SHOEGAZE!

Per i Micecars il migliore gruppo italiano sono i Fake P. Io sono di parte ma concordo.

Le soddisfazioni della vita sono: svegliarsi, accendere il pc e trovare scritto su Myspace: "Venite a suonare?"; scrivere a dei romanacci e sentirsi dire: "Vi conosciamo, vi conosciamo e appreziamo molto la vostra musica. Aggiungo: Per davvero!"

Mi accontento di poco. :D

1 commento:

makka ha detto...

complimenti. solo fate attenzione ai locali shoegaze capitolini (ci vediamo nelle serate ferraresi).