mercoledì 16 maggio 2007

The King

Il post sulla catena ha suscitato discussioni su cosa fosse giusto inserire in una classifica di tale importanza e universalità. Oltre ai commenti sul blog, ho avuto modo di sentire il parere di altra gente, che me lo ha detto di persona o per e-mail. E proprio via mail, mi è stata segnalata da mio fratello una dimenticanza che è davvero grave, altrochè Sonic Youth. Elvis Presley. Il fatto è che quando lo vedo mi viene in mente Little Tony. Ed è veramente difficile resistere a questo plagio che probabilmente mi accompagnerà fino alla tomba. Il buon Tony è davvero ridicolo: non sa ballare, non sa cantare e storpia immancabilmente i pezzi del sommo maestro con un finto inglese da far ribrezzo a Celentano. Per colpa di quel pacco d'uomo, ho dimenticato Elvis. Mi scuso e posto un video per riparare.


La contestualizzazione nelle parole di mio fratello:

"Quel live era del '68 ed era il "comeback". Elvis, all'epoca
33enne, era fuori dal giro da un po' di anni. Nel frattempo si era
imposto tutto il nuovo rock: Beatles, Byrds, poi si potrebbe andare
avanti con Hendrix, Who, Yardbyrds ecc... Non so se hai capito quello
che dice. Tradotto alla buona: ci sono stati un sacco di miglioramenti
nella musica... mi piacciono un sacco di nuovi gruppi, The Beatles, The
Byrds... ma il rock and roll è in sostanza gospel e rythm & blues... poi
aggiunge "I don't even know what I'm talking about.". Il live non è
molto conosciuto anche se all'epoca è stato seguito da non so quante
svariati milioni di persone. Ma ha fatto capire a tutti in quel momento
che il "the King" era e resta ancora lui, perchè solo lui sa bene cosa
"he's talking about". Ha preso oscuri cantanti country e blues, li ha
mescolati e accelerati, ha innestato il tutto dentro il tubo catodico
degli anni 50 con le sue mosse da coion e attitudine ormai già "pop". Se
John Lennon diceva che prima di Elvis non c'era niente e se lo chiamano
The King ci sono ragioni valide. Va in cima alla lista d'ufficio."

3 commenti:

makka ha detto...

tuo fratello ha ragione, ma per me tutto è iniziato a Birmingham nel 1969. prima qualcuno aveva tentato. con scarsi risultati.

don Mancho ha detto...

Si hai ragione...

makka ha detto...

pensa piuttosto alla compilation per domani...un consiglio: metti un pezzo dei joy division invece delle solite hit estive.