giovedì 28 giugno 2007

Holiday in Cambodia


I Dead Kennedys. Ecco cosa avevo voglia di ascoltare. Fresh Fruit For Rotting Vegetables, un disco bomba dalla prima all'ultima. E pensare che una volta non mi piacevano così tanto perchè consideravo la voce di Jello Biafra troppo "lirica". Adesso invece gli darei le chiavi del mio ipotetico appartamento di Berlino Est. Anche se sono sicuro che non le accetterebbe, troppo impegnanto a fare causa ai suoi ex amici "morti" e a godersi la vita. Che bello sarebbe stato se fosse diventato presidente degli Stati Uniti. I poliziotti americani sarebbero ora vestiti tutti come dei clown. Ma questa è un'altra storia. La vera storia è che i Dead Kennedys ci hanno lasciato alcuni dischi fantastici. E che quando si ha il piacere di riscoprirli, ci aiutano a dimenticare i nostri problemi e le nostre indecisioni. Come scegliere che pizza prendere alla cena di facoltà.

7 commenti:

makka ha detto...

Vedi che se ti impegni qualcosa di buono salta fuori?!
Nazi indie fuck off.

don Mancho ha detto...

Beh una volta ogni tanto, non litighiamo...:)

makka ha detto...

bhe vaffanculo lo stesso. te e tutta la milano alternativa. ahahah c'è ozzy all'idroscalo e voi lo disonorate con le vostre musichette con le basi. vergogna!
:-)
a parte che metà dei tuoi amici di contarina andrà a vedere i korn di nascosto. me li ricordo perfettamente tutti stretti nelle loro tutine dell'a.d.i.d.a.s.
Peccato: a me fanno cagare oggi come allora. i tuoi amici intendo. no le tutine. no i korn. prima dei megadeth...madiovigliak

don Mancho ha detto...

Beh per una volta sono d'accordo con te. Anch'io disprezzo i cosiddetti Indie spocchia milanesi. Beh, chiaro che quando chiami in causa ozzy il tuo commento cade inesorabilmente.:)

Per i Korn. Una volta mi piacevano, ora mi fanno cagare e rinnego tutta la loro discografia. Ma come rinnego tutto il metal in generale (poche eccezioni).

makka ha detto...

allora lascia stare i pipistrelli e dedicati agli uccelli.

don Mancho ha detto...

Lascio stare i pipistrelli e mi dedico alle pancelle. E gli uccelli tienteli pure.

makka ha detto...

makka uccel di Bosco. tuttavia anch'io preferisco le giangualde. quelle indie poi sono uno spettacolo. finchè non parlano di musica.