mercoledì 10 gennaio 2007

Bob Corn

In un commento precedente, qualcuno (Giacomo) ha parlato di un concerto che ha visto nel carpigiano. E allora mi è venuto in mente che Bob Corn è un Dio. Non c'è una vera consequenzialità in quello che scrivo, ma prendetelo per quel che è. Ho avuto la fortuna di parlarci un paio di volte, e posso assicurare che persone di questo tipo ce ne sono poche in giro. E con lui si parla veramente di tutto. Di musica ovviamente, di inquinamento, di Berlino, della provincia emiliana e veneta, di cibo. Musica: di cosa si può parlare con uno che conosce metà dei personaggi più influenti dell'Indie-Rock americano? Li conosce di persona intendo. Inquinamento: del fatto che quando vengono giù i gruppi americani trovano un'imbarazzante analogia tra il nostro cielo e quello di Los Angeles (proprio quello di cui si lamenta Micheal Moore in Bowling For Columbine). Berlino: dei Kebab di Kreuzberg, e del fatto che guidare alle 9 e mezza di lunedì mattina a Berlino con la neve fuori è una gioia della vita. Spero di avervi incuriosito almeno un po'. Io l'ho conosciuto al Sin-è, in una data dove ci saranno state 10 persone se erano tante.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

eh si c'ero anche io tra quei 10 a vedere l'arrapatissimo bob corn!!

banALE

makka ha detto...

@ mancin: c'era anch'io e lo ricordo in perfetta sintonia con Ummer...ahahah un bel personaggio, dai. L'ho incontrato anche un paio di volte a Ferrara, ma credevo fosse un 1/2 disperato come tanti. Invece è il DIO dell'indie rock. ahahaha

don Mancho ha detto...

@makka: un bel personaggio e bellissimo questo documentarietto trovato su youtube.