lunedì 15 gennaio 2007

Fuori 3

Oggi altro esame segnato sul libretto. Sono appena tornato. 26 in Letteratura Tedesca, non male considerando che tra concerti e altri esami ho studiato 2 giorni. Ora il prossimo ce l'ho il 25.

I concerti di Bologna e Modena sono stati belli e mi sono divertito. Mi spiace se qualcuno si sia sentito preso in causa per qualcosa che non ho detto. Il riferimento a Pete Doherty l'ho fatto perchè intanto è un pezzo che ci scherziamo su, e poi perchè so che a Nicola piace. Comunque alla fine c'è stato un fraintendimento generale, che Rodolfo ha chiarito con Nick e me in privato.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

caspiterina!!! il tuo corso di studi deve essere proprio impegnativo!
bene così, evviva i laureati che faran qualche danno.

don Mancho ha detto...

Eccolà! No, semplicemente avevo seguito il corso e mi era anche piaciuto. E quindi mi sento anche un po' derubato perchè tenevo a fare una bella figura. In più è un corso di letteratura, non costruzioni edili o idrauliche, quindi il più grande danno che potrei fare è dire che Goethe era finocchio, quando invece scopava come un riccio!:) Insomma bastava leggere un po' i libri e gli appunti del corso.

fede ha detto...

1) se hai studiato due giorni e il voto è 26, sei un genio.
2)se dici di aver studiato 2 giorni, quando invece hai letto libri ed appunti per i quali non ci vogliono 2 giorni (bignami?), sei un bugiardo.
3) per me sei come le ragazzine secchione del liceo "oddio non so niente, non ho aperto libro, speriamo non mi interroghi" voto 8!
dai tuoi post non ho capito se sei un gran conta sole o un ancor più grande paraculo.

don Mancho ha detto...

@ Fede: Se per te leggere quattro libri significa studiare, non devi avere un buon rapporto con la lettura. Ti dico una cosa: l'ultimo esame, che avevo preparato molto bene, l'ho fatto giovedì. Venerdì siamo andati a suonare a Bologna, quindi siamo partiti al pomeriggio. Venerdì a Modena, partenza alle 14:30. Ho studiato solo venerdì mattina e domenica. Perchè sabato mattina siamo tornati alle 6. Stop. Non è questione di essere paraculi, ma se uno segue tutto il corso e legge i libri, deve essere già in grado di sostenere un esame di, RIPETO, letteratura, non un esame di giurisprudenza o di ingegneria.

banale ha detto...

Paraculo

don Mancho ha detto...

E poi...non sarà mica lo stesso fede che ha canzonato banale per la I in scienza? Ahhahahahahahahahha muoio!!!

Ti chiameremo maestrina!!

Anonimo ha detto...

Fede facci leggere il tuo blog, non so se potrai essere più criticone di noi...ma sentiamo, te cosa studi?

fede ha detto...

medicina veterinaria.
non ho capito il riferimento alla i di scienza su un'altro blog.
e non ho nessun blog: di stronzate in giro se ne leggono pure troppe.

don Mancho ha detto...

@ Fede: forse era un altro fede. Il mio blog mica vuole rompere i coglioni a nessuno. Voglio solo scrivere due o tre stronzate come dici tu e poi commentarle con i miei amici e con chi di passaggio. Nessuno ti obbliga a leggerlo. Quindi cerca di essere un po' più gentile. Sono contento per te, hai scelto una bella facoltà e non credo sia molto semplice. Ma per favore non atteggiarti a "so tutto io e gli altri non sanno un cazzo". Patti chiari, amicizia lunga. Un abbraccio!

makka ha detto...

@mancin: temo anch'io che vuoi fare un pò il fenomeno. io sarò pure mezzo ritardato, ma senza studiare non ho mai superato il 5 1/2 (perlomeno al liceo). In 2 giorni, al limite, si può scrivere una canzonetta (come quelle dei juxtabrunch ahahahaha)non preparare adeguatamente un esame.
questo solo per creare un pò di polemica gratuita...

Anonimo ha detto...

In effetti un 26 studiando in due giorni non ti fa bene dirlo Mancho:
1)rischi di svalutare la tua facoltà;
2)rischi di passare per la fighetta davvero che si dispera per non aver studiato e poi...
3)sei un ottimo studente;
4)anche se, come penso io, hai veramente seguito il corso, ti sei letto con tranquillità i tuoi libri, e ti sei portato a casa il tuo voto, ci sarà sempre chi sceglierà tra le altre ipotesi.

con affetto, rOD

Anonimo ha detto...

per quello che mi riguarda se hai portato a casa un 26 con 2 gg di studio, che ti posso dire??? GRASSO!!


banALE

don Mancho ha detto...

Ma questa storia sta raggiungendo connotati grotteschi.
1)In ogni facoltà ci sono esami più facili e altri meno. Un esame di letteratura tedesca in un corso di Scienze delle comunicazione, è per forza di cose un esame minore. A quelli di lingue la stessa prof chiedeva la traduzione del Werther e ne ha segati la metà. A noi chiedeva altre cose, ovviamente più facili.
2) Io non mi sono disperato, sennò me ne stavo a casa mia. Sapevo di poter passare quell'esame perchè avevo letto i libri e seguito il corso. Stop. Poi effettivamente ho studiato poco. Se avessi studiato un po' di più avrei preso anche di più.
3)Credo di essere uno studente nella media, nè troppo nè troppo poco. Negli esami più difficili ho preso 25, 24, 27, anche un 18, e via così, mai trenta e lode. In altre materie, o più facili, in cui sono più portato, ho preso dei bei voti.
4) Se è per fare polemica, io ci sto sempre.