sabato 6 gennaio 2007

Lagwagon

I Lagwagon sono stati uno dei miei più grandi amori. Roba che indossavo la loro felpa, che andavo a vederli (due volte) dal vivo, che avevo tutti i cd, che facevo le cover con i Castelli Verdi (Alien 8, May 16, Smile, Mr Coffee). Il mio cd preferito è Let's Talk About Feelings, il secondo che ho comprato. Questa è Razor Burn ed è tratta dal loro terzo Lp "Hoss".

5 commenti:

makka ha detto...

@ mancin: avresti dovuto iniziare con i megadeth. Non ti lamenteresti se a metà canzone parte l’assolo. Come se i lagwagon fossero in grado di farne di decenti...

don Mancho ha detto...

@makk: guarda che la critica all'assolo era nell'altro post! Ho avuto anche il periodo metal solo che ho sempre preferito i Metallica ai Megadeth...

makka ha detto...

condivido se circoscrivi il concetto ai primi tre album. Perchè rust in peace, a mio avviso, se la gioca alla grande con master of puppets...

don Mancho ha detto...

Beh dai, anche "and justice for all" è bello, e non si può dire che il black album sia brutto anche se posso capire la delusione dei fans della prima ora. I megadeth li conosco poco, ma dubito siano riusciti a restare al passo dei metallica.

makka ha detto...

and justice for all ha dei suoni orrendi e le canzoni durano un'eternità (ma mi piace lo stesso). Il black album è un dischetto frivolo per ragazzini sprovveduti (ma mi piace lo stesso). Nel mentre i megadeth pubblicavano countdown to extinction e youthanasia, due degli album che preferisco in assoluto (sia a livello di songwriting che di suoni). Dopo questi dischi entrambe le band sono decedute, a mio avviso. Ma se ti capita ascoltali, non hanno niente da invidare ai nemici/amici metallica o a qualsiasi band da te citata, anzi...